Magazine » Ti aspetto

Ti aspetto

Ti aspetto

Il soffitto mi ha appena comunicato che sono le tre del mattino. Ho gli occhi fissi sull’ora riflessa in rosso che faccio apparire premendo il tasto della sveglia digitale, a intermittenza con il lampione di Via Loreto ormai in fin di vita.
Ti aspetto.
La finestra è spalancata nonostante mia madre insista per tenere porte e finestre sigillate durante la notte per paura dei ladri – che probabilmente secondo lei avranno tutti le sembianze di Papà Gambalunga dato che abitiamo al quarto piano –. Il letto mi prega di dormire ma io non ci riesco, mi dimeno, lotto con il lenzuolo per cercare l’ultimo angolo di materasso ancora fresco.

Fremo.

Ti aspetto.
Ho pensato che domani mattina a colazione mangerò pane e marmellata, quella di fragole fatta in casa dalla zia. Indosserò una gonna di jeans e la maglia rossa a righe perché quella bianca l’ho buttata a lavare. Non so più a cosa pensare se non arrivi. Ho programmato ogni millesimo di secondo delle prossime ventiquattro ore.
Un po’ a pancia in su, poi in giù, forse ho sete. Un quarto dopo le tre. Il treno è passato e io ti aspetto.
Le cose da dire sono sempre tante, frullano per la testa tutto il giorno e quando poi è il momento di acchiapparle succede come quando in una stanza piena di mosche tiri fuori la paletta per gli insetti.
Così fanno le parole quando servono. Adorano giocare a nascondino.

Ti aspetto.
Me le immagino lì, dietro all’armadio che sghignazzano, sorseggiando virgolette e punti esclamativi. Mi guardano da ogni angolo della stanza burlandosi di me. Le sento.
Ti aspetto e loro bisbigliano, danzano, ronzano…
Sono le Q U A T T R O.
La notte è bianco e il foglio pure, ma qualche cosa devo pur scrivere.


Allora ti aspetto, ispirazione maledetta, io ti aspetto.

 

Serena-Menghi

Serena Menghi

Redattrice
Mi chiamo Serena e di me so questo e poco altro. Quando sento il bisogno di uscire di scena, scrivo. Ho 22 anni, quasi 23. Capelli biondi e un neo sulla mano destra.
Per il Grafema Magazine scrivo racconti.
Leggi la mia biografia, trovami sui social oppure