Magazine » Storie di gatti, James Herriot

Storie di gatti, James Herriot

Immaginate un casolare di campagna, vecchio e accogliente. Immaginate che la natura, sua compagna, gli cresca attorno. C'è un piccolo boschetto davanti al vecchio fienile e l'edera che si arrampica coprendo le finestre chiuse del primo piano, infine un piccolo argine alle spalle. È autunno quindi prevalgono i colori caldi: i marroni, i gialli, i rossi. Il lato sinistro, quello con l'edera, è di un colore infuocato, le foglie secche nascondono il vialetto di fronte al portico, i fiori sono addormentati, gli alberi hanno il colore del sole. Il casolare è abitato. All'interno una vecchia stufa a legna scalda la cucina che profuma di mele cotte e chiodi di garofano, un gatto-ciambella dorme sopra a una sedia impagliata.

Questa immagine è Storie di gatti di James Herriot, veterinario e scrittore britannico che abbiamo raccontato qui.
Storie di gatti raccoglie le avventure di Herriot nel mondo felino, un mondo che Herriot ama che e che racconta con l'ironia e la dolcezza che lo distinguono.
Herriot utilizza un tono confidenziale e ammorbidisce il freddo del North Yorkshire proprio come fanno i gatti quando si acciambellano sulle nostre gambe infreddolite. A renderci partecipi insieme all'autore è Lesley Holmes che, con le sue delicate e dolci illustrazioni, riesce a far vedere i luoghi e i protagonisti delle storie che il veterinario-scrittore racconta.

Storie di gatti, in perfetto stile Herriot-Holmes, è un libro semplice e delicato, perfetto per il periodo autunnale o come intervallo tra letture che impegnano. È adatto anche a lettori giovani o poco allenati e ottimo come regalo.

Cosa mi è piaciuto
Herriot
L'atmosfera che crea e la passione che trasmette
I paesaggi
I gatti, che sono sempre una conferma

Cosa non mi è piaciuto
Alcuni finali tristi

La nostra opinione...

Frase distintiva: «Quando tornavo dai miei vagabondaggi c'erano sempre i miei gatti ad accogliermi, inarcando il dorso attorno alle gambe, facendo le fusa e sfregando il muso sulle mie mani.»

A chi lo consiglio: Ai gattofili
A chi vuole fare un regalo
A chi vuole coccolarsi prima di dormire
A chi teme il freddo

Abbinamento suggerito: Un infuso ai chiodi di garofano e cannella con una fetta di torta di mele

Gloria-Perosin

Gloria Perosin

Redattrice
26 anni, nomade e stabile a fasi alterne. Veneziana di nascita e crescita, riminese adottata. Mi piacciono: i cambiamenti, i traslochi, i gatti, le ortensie blu, le arti visive, il caffè americano, le mie piante.
La mia rubrica è Vite d'Altroquando.
Leggi la mia biografia, trovami sui social oppure