Magazine » Salite a bordo, si parte

Grafema Magazine editoriale

Salite a bordo, si parte

Editoriale: Grafemi e Nuvole

In Italia nessuno legge.

In Italia nessuno compra libri.

In Italia tutti scrivono e nessuno legge.

E così via.

Tutto vero, per carità. I luoghi comuni spesso hanno un fondo, più di un fondo, di verità.

Eppure oggi partiamo con il Grafema Magazine. Siamo pazzi? Forse sì, ma ci siamo fatti anche qualche domanda.

Se poche persone leggono, “forse” da qualche parte abbiamo sbagliato anche noi scrittori, artisti, editori e semplici appassionati. “Forse” la parola cultura incute tanto timore, ispira tanta noia perché non abbiamo saputo mostrare quanto invece sia divertente, quanti mondi sconfinati ci apra, quanto ci si possa giocare per prendersi anche solo qualche minuto di svago durante la giornata. Perché no, quanto ci si possa persino campare.

Partiamo con due obiettivi piccoli, piccolissimi, quasi trascurabili. Buttar giù a testate il muro che separa quelli che leggono da quelli che non leggono e poi farvi ridere, sognare, riflettere, commuovere, ridere di nuovo, emozionare, viaggiare in mondi lontani nascosti nelle pieghe di un taschino.

Insomma, farvi divertire. Perché cultura è questo: trovare il bello nelle cose, le più lontane e fantastiche e le più vicine e apparentemente comuni. È viaggiare in mille posti differenti alla velocità della luce, è incontrare un’infinità di persone e pensieri con cui confrontarsi, per raccogliere poi quello che decidiamo di tenere e riportare a casa. È essere turisti, ogni giorno, ogni istante, pronti a farsi sorprendere.

Vi parleremo di libri e di musica, di cinema e di serie tv. In queste pagine (e anche di persona, tutte le volte che vorrete venire a trovarci) incontrerete scrittori, comici, fumettisti e tanti appassionati che non vedevano l’ora di buttarsi. Troverete racconti e poesie, rubriche alle quali vi affezionerete e aspetterete di settimana in settimana, per scoprire dove mai vi porteranno. Troverete soprattutto un gruppo che condivide, alla fine, un atto d’amore per la creatività e per la sua condivisione.

Un gruppo aperto, sia chiaro. Fin da subito vi invitiamo a entrarci. Vuoi scrivere, dire la tua, proporre il tema che più ti sta a cuore? Scrivici.

Commenta, condividi con i tuoi amici quello che trovi di appassionante, riprendici e persino insultaci se non sei d’accordo con noi.

Sei un artista e vuoi far conoscere la tua opera? Siamo qui per una chiacchierata o per una recensione.

Leggi duecento libri all’anno e vuoi condividere quelli che ami di più? Scrivila tu, la recensione, e mandacela. Chissà chi incontrerai, che li ama quanto te.

Sei un piccolo editore indipendente che fatica a trovare spazi? Il nostro è qui che ti aspetta.

Non leggi un libro, un fumetto, la lista della spesa neanche per sbaglio? Giochiamocela. Forse riusciremo a farti cambiare idea.

Salite a bordo, mettetevi comodi, godetevi il viaggio. In Italia nessuno legge? Chissà che, strada facendo, scopriremo che certi luoghi comuni quel fondo di verità invece non ce l’hanno proprio. A volte sbagliarsi, sapete, è davvero bellissimo.

Andiamo?

Giorgio-Arcari

Giorgio Arcari

Direttore editoriale
Classe 1980. Milanese di nascita e di fretta e romagnolo di tappa o forse di arrivo. Da bambino ho deciso che avrei fatto lo scrittore, da grande.
Curo l'editoriale Grafemi e Nuvole e la rubrica Pillole di scrittura.
Leggi la mia biografia, trovami sui social oppure

  • Paolo Mulazzani

    Ciao Giorgio,
    Kelly mi fa leggere sempre i tuoi scritti “spot” su FB e vederti qui, in questa veste allagata, non puo’ che farmi piacere.
    Tanti auguri di buon lavoro a tutti voi e soprattutto di buon divertimento!

    • Giorgio Arcari

      Grazie mille Paolo!