Redazione

Giorgio Arcari

Classe 1980. Milanese di nascita e di fretta e romagnolo di tappa o forse di arrivo. Da bambino ho deciso che avrei fatto lo scrittore, da grande. Nel frattempo ho girato il mondo, un po’. Ho raccontato quello che ho visto, un po’. Ho scritto e un po’ forse sono stato anche letto. Ora mi godo la colpa della prima scintilla che ha acceso Il Grafema. Scrivo perché sono ancora quel bambino che farà lo scrittore, da grande.
Editoriale: GRAFEMI E NUVOLE
Rubrica: PILLOLE DI SCRITTURA

Francesca Delvecchio

Grande appassionata di scrittura e letteratura, mi sono laureata in Lingue straniere e in Lettere. Da sempre incuriosita dal mondo del web e dell’informatica, mi dedico ora al Web design e alla Comunicazione. Aiuto così l’associazione a curare la sua immagine online e offline. Tra i grandi autori prediligo Virginia Woolf e G. G. Márquez. Tra i poeti Montale e Sereni. Forse in un’altra vita appartenevo al Romanticismo. Scrivo per trovare pace.
Rubrica: PROSPETTIVE LETTERARIE

Gloria Perosin

26 anni, nomade e stabile a fasi alterne. Veneziana di nascita e crescita, riminese adottata.
Mi piacciono: i cambiamenti, i traslochi, i gatti, le ortensie blu, le arti visive, il caffè americano, le mie piante. Non mi piacciono: i cambiamenti, i traslochi, le parole cattive, i capperi, le case senza terrazzo, i rumori forti. Felicemente laureata in moda, ho un cassetto pieno di sogni che riempio e svuoto di continuo. Scrivo e leggo perché non ne posso fare a meno. Vorrei fare delle mie passioni il mio lavoro.
Rubrica: VITE D'ALTROQUANDO

Luca Severi

Sagittario, nato nel 1984.
Laureato in Filosofia, nutro una grande passione per la scrittura, il running e l'arte del cazzeggio. Adoratore della senape.
Dovessi scegliere un autore, direi Fitzgerald, un romanzo recente Ogni cosa è illuminata.
Sin dalla fondazione collaboro con l'associazione il Grafema, di cui sono segretario.
Scrivo perché mi aiuta a capire ciò che penso.

Penna Avvelenata

Sono una copywriter.
Mi guadagno da vivere scrivendo testi pubblicitari e tentando di far ragionare clienti malvagi che dicono cose come “Il testo non serve, tanto non lo legge nessuno” o “Miocuggino me lo scrive gratis”. Perciò, se stai per assumere un’agenzia pubblicitaria, sappi che un copy s’intristisce ad ascoltare certe bestialità. Lascialo lavorare. Se lui è un creativo e tu no, ci sarà il suo motivo. Sii gentile. Non far piangere un copy.
Rubrica: COPYWRITER: DISTRUZIONI PER L’USO

Elisa Zafferani

40 anni. Mamma, commercialista, runner, scrittrice, in disordine sparso. Guidata dalla passione della lettura e dalla voglia di comunicare, non ho mai abbandonato il sogno di scrivere.
Scrivo per dire cose che ancora non so, forse per capirne meglio altre, esplorare me stessa sperando di uccidere la maestrina che, subdolamente e contro la mia volontà, vive in me.
Rubrica: GRAMMAR-NAZI

Frank Calamaio

Mi presento sono Frank Calamaio in arte Matteo Aguzzoni. Fin dalla prima infanzia le tracce di inchiostro trovate nel sangue mi hanno portato a capire una cosa: devo smetterla di ciucciarmi le penne! E comunque fra un'analisi e l’altra mi piaceva scrivere… Ottimista non praticante, ammetto con assoluta sicurezza di essere un convinto indeciso, credo!?
Penna mancina anticonformista, ritardatario ma sempre in pista!
Rubrica: PENNA RIDENS

Francesca Renzetti

Nella vita di tutti i giorni sono una mamma, mi occupo di web marketing, social network e ho a che fare con biologi, cosmetologi, grafici, tecnici ma anche con la palestra e il supermercato. Mi piace scrivere perché posso far rivivere nei personaggi che invento le mie psicosi. Poi le mie psicosi si incontrano ed è divertente scoprire quello che succede. Per fortuna per Grafema Magazine mi occupo di recensioni musicali. La musica è un gioiello di cui non posso fare a meno.
Rubrica: TACA LA MUSICA!

Memorie di un Salbaneo

Mi chiamo Ester, ma scrivo come Memorie di un Salbaneo, cioè come viene chiamato un folletto dispettoso vestito di rosso che infastidiva i contadini, secondo le leggende venete. Non fatevi ingannare dai miei toni scuri, in realtà i colori li conservo dentro. Credo molto nel potere delle parole e in quello che sanno creare, per questo voglio parlarvi dei libri che leggo e degli effetti che le parole provocano in me. La mia missione è di riuscire ad affascinarvi e a incuriosirvi!

Massimo Rastelli

Sono nato nel 1958 a San Marino. La passione per la scrittura è riaffiorata in me da adulto, anche se l’ho sempre avuta in modalità silenziosa. Ho tenuto una rubrica settimanale sul quotidiano La Tribuna Sammarinese da cui è stata pubblicata nel 2004 una raccolta dal titolo SITI – Luoghi fisici, mentali, virtuali. I miei temi sono l’ambiente, le vicende umane, la memoria. Di recente ho scritto testi per la scuola di teatro Bradipoteatar.

Rubriche: CRONACHE DAL CANTIERE, ANIMALS

Serena Menghi

Mi chiamo Serena e di me so questo e poco altro. Quando sento il bisogno di uscire di scena, scrivo.
Ho 22 anni, quasi 23. Capelli biondi e un neo sulla mano destra.
La scrittura mi dà il tempo per trovare il modo giusto di comunicare qualcosa, l’espressione giusta; trovo che un foglio bianco dia tante possibilità di dire la propria, più di quanto ne siano capaci le persone.