N. 6 – Il fuorisquadro

Rubrica: Cronache dal Cantiere

È successo un casino. Il piastrellista dice che il terrazzo non ha gli angoli regolari, il muratore dà la colpa agli spazi tra le mattonelle. Il parapetto taglia la linea delle piastrelle, uno sfregio. Le due rette, che dovrebbero essere parallele, si intersecano dopo pochi metri senza attendere nessun punto infinito. Il fabbro dice: «Non ci posso far niente, avete murato gli attacchi fuorisquadro, sono innocente».

Un dramma a cui, ormai, non si può più porre rimedio. Davanti al Gran Consiglio di Cantiere, geometra, impresario e protagonisti vari, recito la parte del Gran Incazzato.

Poi ci sarà la scala che non è asimmetrica, la soglia più larga da un lato, la finestra fuori centro. Però ora l’irritazione mi passa in fretta. Esiste una geometria dello sguardo diversa da quella ufficiale. Apprezzo le linee che appaiono dritte e non lo sono, gli angoli irregolari. Gli occhi si illudono di una perfezione che non esiste, una sorta di tolleranza edile, buona e appagante.

 
A Ottobre i nuovi corsi.

Cosa aspetti?
Iscriviti ed entra
nel mondo del Grafema!

Massimo Rastelli

Redattore
Sono nato nel 1958 a San Marino. La passione per la scrittura è riaffiorata in me da adulto, anche se l’ho sempre avuta in modalità silenziosa.
La mia rubrica è Cronache dal Cantiere.
Leggi la mia biografia oppure