Magazine » Momenti di trascurabile felicità, Francesco Piccolo

Momenti di trascurabile felicità, Francesco Piccolo

Geniale.

Momenti di trascurabile felicità regala consapevolezza, è un insieme di schegge di vita: brillante, divertente, personale, ironico, allegro. Francesco Piccolo, scrittore e sceneggiatore italiano, crea un elenco di situazioni felici che contagiano.

La prima reazione che questo piccolo libro potrebbe suscitare nel lettore è di sbigottimento e perplessità, ma, man mano che le situazioni scorrono una dopo l'altra, lo sbigottimento e la perplessità diventano divertimento, sorpresa, incredulità. Infatti, nel momento in cui ci si abitua alle situazioni che l'autore crea e si entra nella sua quotidianità, che è un po' quella di tutti, non si può far altro che ridere e divertirsi.

Francesco Piccolo sembra quasi che non stia scrivendo per nessuno, lo fa semplicemente per divertimento, ma il risultato che ottiene colpisce in pieno.

È un inno alle piccole cose che ti fanno amare la vita, a quei momenti irrinunciabili come la domenica mattina, la colazione con la brioches, i temporali estivi.

È la bellezza delle cose assurde, come comprare un gelato "cattivo" per resistere alla tentazione di mangiarlo, e di quelle comuni come dire «dai, sentiamoci allora» e non farlo mai.

L'autore parla di una quotidianità autoironica, nella quale tutti si possono riconoscere e si possono finalmente prendere in giro.

Piccoli paragrafi fatti di frasi brevi e dirette, rendono Momenti di trascurabile felicità un libro facile da leggere anche per i lettori poco allenati.

Cosa mi è piaciuto

Le risate che regala

Cosa non mi è piaciuto

Nulla

La nostra opinione...

voto-Grafema-4-5

Questo libro è una doccia fredda dopo una giornata di lavoro, al sole. Con 40 gradi.

A chi lo consiglio: a chi si vuole divertire. A chi vuole qualcosa di leggero ma importante. Perfetto come regalo.
Abbinamento suggerito: Gunpowder Plot (Gin – polvere da sparo).

Sei pronto per l'inizio dei corsi di scrittura creativa del Grafema ad Ottobre?

Che aspetti? Scrivici per saperne di più, oppure clicca qui. 🙂

Gloria-Perosin

Gloria Perosin

Redattrice
26 anni, nomade e stabile a fasi alterne. Veneziana di nascita e crescita, riminese adottata. Mi piacciono: i cambiamenti, i traslochi, i gatti, le ortensie blu, le arti visive, il caffè americano, le mie piante.
La mia rubrica è Vite d'Altroquando.
Leggi la mia biografia, trovami sui social oppure